Translate

sabato 9 settembre 2017

LA SOTTANA


La sottana sgualcita
giace
nell’angolo solitario
ingrigita dal tempo
che non più ti vedo
Il respiro d’inguine
si fa labile
nell’oblio di corpose sillabe
scivolate sul collo
per perdersi
in un’eco smarrito…
Torna
implacabile
sull’ombra del mio vuoto
centillinando smaniosi afflati
d’antica voluttà
@Silvia De Angelis 2017

13 commenti:

  1. Ricordi lontani di afflati smarriti, riaccendono desideri destati da labili echi. Un bel poetare che ho molto gradito. Buon fine settimana Silvia!

    RispondiElimina
  2. Pino Tota il respiro d'inguine si fa labile....da te sola cara Silvia possono nascere simili perle...

    Rosanna Gazzaniga Intense e affascinanti immagini...desideri allentati dal tempo! buon fine settimana Silvia.

    RispondiElimina
  3. Luisa Alessandri Questi versi che appaiono intriganti hanno la bellezza di far scoprire il desiderio di riaccendere momenti passionali. La sensualità diventa eleganza e classe, non è facile saper scrivere così, cara Poetessa, ci mostri la tua bravura. Torna implacabile sull’ombra del mio vuoto... Stupendi versi
    Agnese Giallongo intelligentemente scritta Cara Silvia complimenti 😊

    RispondiElimina
  4. Olá, Silvia!
    Muito bom ver-te de volta ao teu blog, onde publicas teus belos poemas. Espero que tenham sido boas as tuas férias. Seja bem-vinda!
    Gostei muito do teu poema, " La Sottana", do qual transcrevo estes belos versos:

    "Il respiro d’inguine
    si fa labile
    nell’oblio di corpose sillabe
    scivolate sul collo
    per perdersi
    in un’eco smarrito…"

    Ótimo domingo.
    Um abraço.
    Pedro

    RispondiElimina
  5. Rosa Santinelli bellissimi pensieri nostalgici, bravissima, ricordi di come eravamo solo poco tempo fa, in contrasto con la nuova realta' , ciao grazie baci buona domenica.)

    RispondiElimina
  6. La malinconia è emozione di vita, sublimi versi. Complimenti

    RispondiElimina
  7. Mi perdo nell'incanto delle tue sensazioni!
    Ros

    RispondiElimina
  8. Il modo piu bello di perdersi nelle parole. Grande Silvia
    Un abbraccio forte
    Maurizio

    RispondiElimina
  9. Paola Romani sapiente/mente poesia....

    RispondiElimina
  10. Il ricordo spesso ci è amico ma spesse volte è il nostro peggior nemico, comprese le cose che ce lo ricordano.
    Come sempre lo esprimi nel tuo solito bellissimo stile e come sempre ti ringrazio infinitamente.
    Bacio soave!

    RispondiElimina
  11. Ti ringrazio per la graditissima visita
    sei sempre gentilissima Silvia
    Grazie di cuore
    Maurizio

    RispondiElimina