domenica 11 ottobre 2015

INFINITI INQUIETI



Ho messo da parte quella transazione d’amore
sfumandola su pianali di vento uniforme
Salvaguardo ora l’inclinazione d’animo
dedita a cadute irriguardose
in quel tuo altalenante esigere
oggettività  discordi
 dal mio encomio passionale
Pone distanza a una dolce visione
da assaporare in un assolo coinvolgente
Se vorrai vivermi nella dimensione
d’uno struggente autunno
sarò foglia sublime
 che si piega al vento delle tue lusinghe
vacanti nello spazio d’ascolto
 aperto a infiniti inquieti…

Silvia De Angelis tutti i diritti riservati ottobre 2012 

11 commenti:

  1. ..foglia sublime che si piega al vento delle tue lusinghe...alta poesia ;i miei più vivi complimenti unitamente ad un abbraccio.

    RispondiElimina
  2. Bellissima l'immagine della "foglia sublime che si piega al vento .."
    Buona domenica, cara Silvia.

    RispondiElimina
  3. Sempre splendida sei carissima Silvia nei tuoi versi.. Buona serata, un abbraccio, Anto

    RispondiElimina
  4. Luisa Alessandri
    Che meraviglia questa Poesia, mi lascia incantata dai versi che si rispecchiano in un Autunno tormentoso dove delicatamente una foglia si reclina al vento lusinghiero. E già, in Amore accade anche questo. Una chiusa che è un vero capolavoro

    RispondiElimina
  5. Agnese Giallongo
    Che meraviglia mia dolce amica sei stupendamente brava 💕

    RispondiElimina
  6. Un cambiamento d'approcci sui rapporti che a volte non soddisfano la partner che pensa di mettere in chiaro le nuove condizioni che non siano così scontate come sempre, anche se ci saranno sbalzi climatici che determinino vento, lei sarà foglia docile ad assoggettarsi alle varie lusinghe di spostamenti inquietanti.
    Versi originali e belli che incantano il lettore. Buona domenica poetessa. Un abbraccio!
    Grazia Denaro

    RispondiElimina
  7. L'inquietudine ci frena ci spaventa..ma spesso ci attrae , ci fa pensare ad altri sentimenti..
    Sempre sublime , dolce Silvietta..
    Bacio soave!

    RispondiElimina
  8. Anche la musica fa la sua parte... complimenti per le parole Silvia.
    Sempre meravigliose
    Dolce sera Maurizio

    RispondiElimina
  9. Brano gradevole e sensuale - ancorché provvisto inizialmente di una forma ermetica - che nell'ultima strofa raggiunge il suo apice lirico, palesando un felicissimo passaggio, frutto dell'ispirazione più pura.
    Con i miei più vivi complimenti.

    RispondiElimina
  10. Quanto è bella la tua poesia carissima Silvia, un abbraccio, buona nuova settimana, ciao! Anto

    RispondiElimina
  11. Mi piacciono le foglie in Autunno,
    ed anche in Primavera.
    Dolce sera Silvia
    Maurizio

    RispondiElimina