sabato 19 settembre 2015

NELL'ABITO DISCOSTATO


Incorporeo
ma stranamente nitido
il pensiero di te
riaffiora
 come il diletto
d’un peduncolo di primavera
Sfiora le nari
intorpidite da un lemma di tristezza
in una mozione
di prammatica solitudine
ove il vento levighi
la schiena
nell’abito
volutamente discostato

Silvia De Angelis tutti i diritti riservati giugno 2015

11 commenti:

  1. Cara Silvia, hai una ricchezza di linguaggio fantastica e una vasta ricchezza di immagini nella tua mente che sai rendere splendidamente nelle tue poesie.

    RispondiElimina
  2. Piccole percepibili sensazioni che spesso ti riportano al viverle come fossero sempre davanti alla tua persona..
    Bacio della buonanotte!

    RispondiElimina
  3. Raffinata e nostalgica rimembranza d'amore messa in versi.
    Complimenti!

    RispondiElimina
  4. CIAO!

    Buon fine settimana
    un abbraccio da
    Tiziano

    RispondiElimina
  5. Rivivere un ricordo che innalza l'umore, donando il suo antico profuma profumo che ritorna a risentirsi nelle nari e nel cuore. Lirica dalle belle immagini, pregna di metafore che ne impreziosiscono i versi. Buon pomeriggio ed un abbraccio Silvia!
    Grazia Denaro

    RispondiElimina
  6. Un'emozione senza fine..
    Complimenti Silva
    Maurizio

    RispondiElimina
  7. Sensazioni affiorano tra le immagini delle tue raffinate parole...molto bella..Un caro saluto a te, Stefania

    RispondiElimina
  8. Oiçam este poeta de tostão
    Que já prometeu e pediu uma mão
    Oiçam a palavra salgada de saliva
    Não tenho muito lugar, em ti, paixão


    Passei para te desejar uma radiosa semana

    Doce beijo

    RispondiElimina
  9. Spesso è un percorso profumato quello legato ai ricordi...Affascinante poetare, complimenti! Buona serata Silvia.

    RispondiElimina
  10. Una giornata piena di sole.
    Il miop abbraccio
    Maurizio

    RispondiElimina
  11. Pensieri eleganti e nostalgici!
    Un forte abbraccio e buona giornata da Beatris

    RispondiElimina