lunedì 8 dicembre 2014

OLTRE LA PULSIONE D'AMORE



Quel lembo di stoffa s’accartoccia  e s’appiattisce
sulla pelle che pulsa
Aderenti  alla bocca dell’anima
vibrazioni di carne fan gioco di vita
nella voglia annunciata di catturare
emozioni  celate nell’orma primitiva d’istinto
Esca nella sua primordiale essenza
quell’energia vitale addensata
dietro  aride file di bambù
per approdare a fenomenali ingaggi
di cielo e mare ove attingere
anni di vento e impulsi di sole
per oltrepassare e vivere
oltre la linea d’un amplesso d’amore

Silvia De Angelis tutti i diritti riservati  novembre 2012 

4 commenti:

  1. Bellissime e particolari, le immagini contenute in questa notevole poesia
    Saluti,Marco

    RispondiElimina
  2. Dai così tanto spazio all'immaginazione del lettore!
    Ognuno leggendo i tuoi dolci e sensuali versi può immaginare i propri e più intimi desideri.
    Molto bella Silvia.

    RispondiElimina
  3. In veste accattivante e nuova è bellissimo assaporare e perdersi tra questi versi dolci e sensuali. Lirica elegante e fortemente espressiva...molto bella!

    ps: Complimenti per la nuova veste del tuo blog, mi piace molto! Buona notte a te, un abbraccio Stefania

    RispondiElimina
  4. Versi che danno significato allo spazio libero, da cui ogni lettore può attingere per sentirsi come una farfalla. Un volare sui campi fioriti questi input d’emozioni, generati da un verseggiare nobile, dal segno di un’abile autrice che fa oltrepassare i confini di un amplesso amoroso, dove gli approdi sono troni di spirituale fertilità. Sommo poetare il tuo, un caro saluto Silvia.

    RispondiElimina