Translate

giovedì 27 novembre 2014

LE TUE MANI (Tanka)

                                                                     
 
Arde il mio cuore
preso dalle carezze
delle tue mani

sfiorami con dolcezza
le natiche vogliose

Silvia De Angelis tutti i diritti riservati novembre 2014

3 commenti:

  1. Stavolta il lessico è perfettamente intelligibile e, di conseguenza, il contenuto manifesto;
    ciò, lungi dal sottrarre fascino all'estetica del brano, ne rende immediata la comprensione e lo trasforma in lirica.
    Ho trovato decisamente bello l'ultimo verso, perché trasferisce il desiderio dallo spirito alla carne o se si preferisce dalla mente ai sensi.
    E' questa la poesia che preferisco!

    RispondiElimina
  2. Come dire... un brivido bollente! Un salutone, Fabio

    RispondiElimina
  3. Un Tanka in cui esalti il piacere dello spirito che si conclude con quello dei sensi.
    Brava anche con la metrica.
    Buon fine settimana
    Rakel

    RispondiElimina