domenica 30 novembre 2014

AGIO DISAGIO

                                                             


Sulle pieghe dell’oggi

enfatizzo

il soccorso di corse

a spezzare il fiato

nello snodo oscillante

fra un tuo riso e un tocco impudente

Nessuno più

ha osato articolare

saporose intuizioni

in quell’agio disagio

ove la donna

si fa femmina per un volo

assai oltre

la parete del cielo…



Silvia De Angelis tutti i diritti riservati novembre 2014

4 commenti:

  1. Rosa Maria Giorgio Intensi versi bellissimi buona domenica

    Luisa Alessandri Ho applaudito a questa Poesia, sono inebriata da quel volo che va oltre le pareti del cielo. E' nella donna che questo avviene. Che bello leggerti la mattina. Brava come sempre Poetessa carissima!
    Rosa Santinelli ciao silvia bellissima complimenti, nella donna ci sono momenti contradittori , che non tutti riescono a capire, penso, bellissimo il finale, ciao grazie buona domenica a presto rosa

    Angela Merletti Io la amo troppo questa poetessa!

    Marilena Borioni concordo con Angela sei bravissima e adorabile Silvia....

    Silvia De Angelis Grazie infinite a tutti, vi auguro una splendida domenica

    Agnese Giallongo Molto Bella la tua lirica brava Silvia

    RispondiElimina
  2. Altra perla, tra le ormai tante
    Bruno Amore

    RispondiElimina
  3. Bel brano, come sempre. Interessante l' antinomia: agio/disagio.
    Felicissima la chiusa: << ove la donna / si fa femmina per un volo / assai oltre/ la parete del cielo>> che allude ai piaceri dell'amplesso, traendo spunto dal volo nuziale dell'ape regina.

    RispondiElimina
  4. Oltre", sinonimo di infinito, come la poesia, la creatività e tutta l'arte. Bellissima! Buona Domenica Silvy
    Anna Maria Scamarda

    RispondiElimina