lunedì 15 settembre 2014

PRELUDI

                                                                

Quell’intraprendenza
posata su vele d’eco
assai si discosta
dal tuo torace
capace solo rimodellare
indolenze amorose
Demotivano foreste di bocche
alla ricerca d’un fiato
che intoni preludi accalorati
e vellutate intonazioni
in cui stremare
il  profumo corrotto
d'un tema che non sia annacquato
d'insipidi aliti di scirocco

Silvia De Angelis tutti i diritti riservati giugno 2014


12 commenti:

  1. Bei versi, amica mia, buona giornata
    Gabriella Afa

    RispondiElimina
  2. Molto bella, intensa, sempre splendida Silvia
    Agnese Giallongo

    RispondiElimina
  3. "...foreste di bocche alla ricerca d'un fiato....in cui stremare il profumo..d'un tema..."
    Bruno Amore

    RispondiElimina
  4. Ciao Silvia, sempre più sorprendente il tuo modo di poetare,raffinato e personalissimo,con splendide metafore, complimenti,ciao,buona settimana, a presto, rosa
    Rosa Santinelli

    RispondiElimina
  5. Profondamente bellissima
    Rosa Maria Giorgio

    RispondiElimina
  6. Brava Silvia, il tuo poetare è unico e raffinato!!!
    Ester Mastroianni

    RispondiElimina
  7. Profondamente bella Silvia
    Marta Giaccaglia

    RispondiElimina
  8. Grazie a tutti dei bei commenti, buon proseguimento di settimana e un abbraccio, silvia

    RispondiElimina
  9. Grande Silvia, buona settimana!
    Rita Stanzione

    RispondiElimina
  10. Stupenda Silvia
    Rosy Marinelli

    RispondiElimina
  11. Notevole stupenda e bella..ciao Silvia.
    Michele Leotta

    RispondiElimina
  12. Molto bella
    Maria Sordello

    RispondiElimina