Translate

mercoledì 8 gennaio 2014

NELLA VITA CHE VA

                                                      



Quasi una spoglia stamberga
il tuo bene consumato
incapace ospitare
cadenze modellate d’amore
che ancor mi premono dentro
E in una frenetica follia
colgo l’enfasi
d’un bosco frondoso
in cui virgulti e rigogliose bacche
sappiano fomentare quel ceppo mio ardente
voglioso d’espandersi ancora
senza intermittenze….

Silvia De Angelis tutti i diritti riservati dicembre 2013

                            

9 commenti:

  1. Lasciarsi tentare da nuovi germogli...l'insoddisfazione è un grande incentivo a sperimentare novità...Incantevole psicologia nei tuoi bellissimi versi.
    rosanna g.

    RispondiElimina
  2. Un amore che va oltre l'abitudine....
    Saluti,Marco

    RispondiElimina
  3. ciao Silvia, bellissima descrizione metaforica, complimenti, se non ci basta quello che abbiamo o non ci prendono piu' in considerazione le persone che ci stanno accanto, guardiamo altrove, per la voglia d'emozionarci ancora e di sognare, ciao grazie buona giornata rosa

    RispondiElimina
  4. Mi butto a capofitto nel bosco Silvietta cara, pronta a cogliere tutto ciò che mi attira....
    Ti voglio bene!

    RispondiElimina
  5. .. e certo qui da te si vola...
    Ciao Silvia
    complimenti sempre
    Maurizio

    RispondiElimina
  6. L'amore prende pervade e sigilla la sua presenza nell'interno.Ti abbraccio

    RispondiElimina
  7. L'insoddisfazione ci fa guardare attorno dove troviamo delle qualità o desideri affini alla nostra anima. Una lirica molto bella, brava Silvia. Un caro saluto e un grande abbraccio!
    Grazia Denaro

    RispondiElimina
  8. Riletta, è incantevole! Buona giornata Silvia e complimenti per la nuova immagine del tuo profilo: sempre bellissima! A presto.

    RispondiElimina
  9. lirica intensa e ricca di metafore
    complimenti Silvia

    RispondiElimina