lunedì 9 dicembre 2013

PROIEZIONE D'AMORE

                                                       

Nervosamente mi muovo
nell'impercettibile estensione di tempo
(sguardi titubanti inseguono voli di rondini ondulate)

Volge un crepitìo d'attimi
barricati nell'invisibile dimensione
che dista dal tuo essermi amore
(piedi scalzi rincorrono fili d'erba intrecciati)

In bilico su un filo di luna
avanzo piccoli passi
su un segmento d'equatore
(ove il greto si tramuta in verde immenso)
e tu diventi cielo
ammaliato dalla velata carezza
proiezione del mio ardore sulla tua pelle

Silvia De Angelis tutti i diritti riservati febbraio 2011

9 commenti:

  1. Bellissime immagini d'amore, in poesia
    Saluti,Marco

    RispondiElimina
  2. ciao Silvia, molto bella, delicata e profonda questa tua poesia, complimenti, una situazione immaginaria molto efficace e romantica, un modo diverso per esprimere l'amore, ciao grazie buona settimana a presto rosa, baci.)

    RispondiElimina
  3. Molto bella questa lirica scritta con versi eterei e profondi, tanto da farla apparire un sogno. Brava come sempre cara Silvia, ti auguro una serena serata e t'invio un grande abbraccio!
    Grazia Denaro

    RispondiElimina
  4. Grande raffinatezza ed emozioni nei tuoi bei versi
    Buona serata e un abbraccio, Laura

    RispondiElimina
  5. Ringrazio tutti delle gradite osservazioni, silvia

    RispondiElimina
  6. Il caleidoscopio dell'amore ci regala infinite e meravigliose proiezioni...
    Bacio amorevole creatura...

    RispondiElimina
  7. L’amore non ci delude mai- ovunque il suo profumo ci cattura. Berta Biagini

    RispondiElimina
  8. " e tu diventi cielo" questo verso sublima quel grande sentimento chiamato amore.
    Buona notte
    Rakel

    RispondiElimina
  9. Delicatezza e sogni..complimenti Silvia brava come sempre
    Maurizio

    RispondiElimina