sabato 30 novembre 2013

SIMBIOSI

                                            


Ancor
mormora
parole in me
la tua persona
nell’affanno del tempo
Non sono migrati
suoni maturi d’amore
che ancor tintinnano
dolci sbavature
d’un sentimento che non si placa
ma che raggira
il senso d’un motivo predominante
superstite d’una simbiosi
in ascesa con te

Silvia De Angelis tutti i diritti riservati

9 commenti:

  1. Ricordi d'amore di particolare intensità...Bella poesia
    Saluti,Marco

    RispondiElimina
  2. ciao Silvia, bellissima ed emozionante complimenti,perche' ci si immedesima nelle situazioni che poeticamente descrivi, si rimane legate a certi amori passati, anche se non li frequentiamo piu', le emozioni e le sensazioni rievocandole, rimangono le stesse, ciao grazie buona domenica rosa.)

    RispondiElimina
  3. Poesia che mette in rilievo ricordi d'amore del passato..indimenticabili...
    Un abbraccio, Elisa

    RispondiElimina
  4. Sciogliendosi da un abbraccio infinito...

    RispondiElimina
  5. Pare sciogliersi un abbraccio infinito...

    RispondiElimina
  6. Un grazie particolare, agli autori che mi hanno commentato...buona domenica e un abbraccio, silvia

    RispondiElimina
  7. Credo che il nostro pensiero sia sempre portato a rivivere momenti del passato – un aiuto ci viene anche dai sogni che non smentiscono quello che ancora si può provare .Berta Biagini

    RispondiElimina
  8. Le simbiosi sono difficili a svanire quando si perde l'altra metà di noi stessi e l'estasi si trasforma spesso in dramma!
    Bacio Silvietta!

    RispondiElimina
  9. Cara Silvia, il tempo in amore non passa mai..
    Maurizio

    RispondiElimina