Translate

sabato 4 maggio 2013

IL MURO DEL SUONO

                                      


E’ nel disavanzo d’un risentimento che si protae
voluta
quella pulsione accesa e amara
planante su seni irrigiditi
Un insano desiderio
volteggiante
nel mantello scuro
d’una svogliatura protesa a carezzare
la rivalsa di potere
su quel che di rumori dolorosi
ha fiaccato il  mio respiro
anelante amore….
L’ebbrezza del dolo vola su un grido
Rasenta una sonorità assordante
pacata solo dall’io recondito
mentre  sfonda il muro del suono….

Silvia De Angelis tutti i diritti riservati ottobre 2012

10 commenti:

  1. Sfondare il muro del suono che isola da ogni affinità elettiva ed affettiva è difficilissimo e frustrante quando l'altra persona ha la pretesa di voler condurre il gioco amoroso a debita distanza ed alle proprie condizioni. Ciò irrigidisce il rapporto e non dà gioia in chi lo subisce, sentendo che non c'è spontaneità nel gioco d'amore perché viene condotto con prevaricazione solo da una parte, credo che ciò generi scontento ed anche una certa ribellione dell'io prevaricato. Un rapporto di questo tenore, non potrà mai essere un sentimento sincero ed equilibrato.
    Vivi una bella giornata, un caro saluto Silvia, a risentirci!
    Grazia Denaro

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Intense davvero, le tue delucidazioni di oggi, a questa lirica d'amore, pregnata di toni tristi...
      Buon sabato e tanta serenità per te, Grazia, silvia

      Elimina
  2. ciao Silvia molto dolci e musicali questi versi,anche se mi sembra di interpretare sentimenti amari, delusione e tristezza, che rovinano la magia di un rapporto, si spezza qualcosa per cui stiamo un po' sulla difensiva, complimenti belle metafore che rendono piacevolissima la lettura, buon week end a presto rosa
    se vuoi ti lascio la mia email
    rosasantinelli@gmail.com, su facebook ti ho trovata.)) ciaooo

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie infinite, della tua lettura, e del congruo commento che ho letto con infinito piacere.
      Vivi un bel sabato colorato, un abbraccissimo, silvia

      Elimina
  3. Nostalgie e amarezze d'un amore, caro al nostro cuore.
    Mi piace il tuo scrivere, saluti, Marco

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Piacevole il tuo commento di oggi, Marco, grazie di cuore.
      Un bel sabato per te, silvia

      Elimina
  4. Versi profondi, intensi che portano nostalgie e riflessioni dentro al cuore!
    Un abbraccio e buona domenica da Beatris

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie, carissima della tua attenta lettura alla mia poesia e le belle parole di commento....
      Vivi una bella sera colorata, silvia

      Elimina
  5. Eccedenza di una rabbia, rancore di un torto provoca spiacevole impulso psicosomatico, che scende come un volatile su seni irrigiditi dall’amore.
    Un insano desiderio nascosto, quasi a ripagare il subìto torto, ha privato il respiro dell’anelante voluttuoso desiderio. Lucido dolore vola come un grido, pacato solo dall’io recondito, mentre oltrepassa il muro del suono, nel silenzio d'altissime onde sonore. Molto bella, un grido oltre zelante che vibra a modulazione impercettibile.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Molto intenso e approfondito, il tuo bel commento a questa lirica dai toni inquieti, che rispecchia uno stato d'animo di profonda tristezza.
      Grazie di leggermi, Giovanni, vivi una spensierata domenica, silvia

      Elimina