venerdì 19 aprile 2013

CAPRICCI D'AMORE

       


Nell’eternità di deliri e ritorni d’amore
bocche indecise
nelle frasi pensate
lasciano scaturire sillabe frivole
Celano il timore d’una velleità incontrollata
nella torsione d’un battito
che va al di là del suo pulsare
sfiorando la penombra del pube
Memore di fiati caldi del passato
si crogiola dolcemente
in un silenzio di mogano
reso solenne da vertigini inquiete…
Creano un cicaleccio impudico
nelle anche ammansite
da sguardi invasivi
nel loro tagliare
spicchi d’antiche remore

Silvia De Angelis tutti i diritti riservati marzo 2013

9 commenti:

  1. Una poesia, molto bella nella sua lettura, per i toni caldi che sa emanare....
    Un saluto Silvia, Elisa

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Elisa, della tua visita e del bel commento a questa lirica d'amore.
      Un abbraccio,silvia

      Elimina
  2. Dolci sensazioni d'amore, che si rivivono, e fanno dimenticare momenti di tristezza del passato.
    Mi è molto piaciuta questa poesia,un abbraccio, Laura Magretti

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie, cara Laura, per queste belle parole, al mio poetare d'amore. Un caro saluto, silvia

      Elimina
  3. sensazioni ed eros nel vissuto amore espressi d 'incantevole maestria , ammirata tantissimo Silvia sempre elegantissima e profonda, abbracci giovanna

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mi fa sempre un immenso piacere, leggerti fra i miei scritti d'amore...Un abbraccissimo e buona serata, silvia

      Elimina
  4. sempre piacevole immergersi tra i tuoi versi d'amore e d'eros verseggiati con una grazia unica... stupenda amica mia

    RispondiElimina
  5. versi d'amore e di eros che non passano inosservati e che allietano il cuor del lettore.. è un piacere immenso leggerti cara amica

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie delle belle parole, caro Giacomo, sul mio scrivere d'amore.
      Buona domenica e un caro saluto, silvia

      Elimina