Translate

mercoledì 20 marzo 2013

RIVEDERTI





Celo un’animosità sferzante negli occhi invisibili
mentre suggestive parvenze d’irreale
si insinuano in quelle stanze vuote della tua presenza…
L’attesa interminabile di vedere te
declina irrazionali vertigini d’incertezza

Si imbellisce il corpo dentro l’abito ammaliante
tramutando sospetti segreti in passi decisi di pervinca
sempre più provocanti
Accrescono l’insita avidità struggente
fa inspirare ossigeno leggero
impalpabile e denso nel suo baleno d’intensità
capace di bruciare la dolcezza d’un madrigale

Silvia De Angelis tutti i diritti riservati  maggio 2011

                      

4 commenti:

  1. Ansie s'imprimono per incertezza nella percezione del sentimento dell'altro. Nell'attesa dell'incontro, la donna nell'abbigliarsi si rende ammaliante e provocante. L'anima della stessa brama con avidita e strugente intensità l'inconto amoroso. Bella ed esplicativa la poesia
    cara Silvia! Buon pomeriggio ed un abbraccio!
    Grazia Denaro

    RispondiElimina
  2. Molto bello ed esplicativo il tuo intenso commento a questa lirica d'amore.
    Buona serata e un abbraccissimo, Grazia,silvia

    RispondiElimina
  3. Una lirica che con versi profondi e affascinanti trasmette quella sottile insicurezza e ansia per un incontro desiderato allo spasimo...Bellissima!

    RispondiElimina
  4. Davvero vicinissimo al senso della lirica questo bel commento, cara Rosanna,che mi ha molto gratificato...
    Un mucchio di cose belle per questa tua sera, un abbraccio,silvia

    RispondiElimina