Translate

sabato 30 marzo 2013

ODORE DI SALSELLA



Nell'odore di salsella amoreggiava il mare e tu inebriato dal calore dell'arenile sniffavi dolcemente le penombre delle mie fattezze, in un soffio di clandestinità....pulsava il seno, nel fiato trattenuto a stento, e un grido impacciato trascinava con sè l'anima, raddolcita d'un  respiro d'inguine

Silvia De Angelis tutti i diritti riservati marzo 2013










6 commenti:

  1. sensualità ed eros verseggiati con eleganza ...impossibile non restare coinvolti tra i profumi e le immagini dipinte dai tuoi versi..

    RispondiElimina
  2. Sempre appagata dai tuoi bei commenti, Giacomo. Grazie infinite, mille cari auguri per una Pasqua lieta, silvia

    RispondiElimina
  3. Sensualissima, intrigante, affascinante! Silvia è bellissima, complimenti!

    RispondiElimina
  4. Grazie della tua gradita presenza, Rosanna, con parole intense sul mio scrivere d'amore. Buona giornata e un abbraccio forte,silvia

    RispondiElimina
  5. Bella, intrigante e sensuale questa lirica complice l'odore del mare che in rimando dona sensazioni che fanno palpitare l'anima e intrigano i sensi. Apprezzata! Un caro saluto ed un abbraccio Cara Silvia!

    RispondiElimina
  6. Sempre molto intense le tue osservazioni al mio scrivere, cara Grazia.
    Ti giunga un pensiero affettuoso, silvia

    RispondiElimina