Translate

martedì 26 marzo 2013

NELL'OSCURITA'

                 

Non dimentico il tuo ansimare trafelato, nell'oscurità della sera, quando battiti all'unisono,  amplificavano la gestualità di mani intrecciate e i sensi diradavano, la linea dell'esistere, nel  suo assumere una potenzialità indefinita da sillabe e vapori intrisi di sessualità....

Silvia De Angelis tutti i diritti riservati marzo 2013

6 commenti:

  1. Rimane impresso nel ricordo l'ansimare trafelato per il desiderio simbiotico, l'intrecciarsi delle mani e quando i sensi toccavano picchi di sessualità perdendoci nell'atto subliminale.
    Bei versi che esaltano preliminari e momenti dell'atto d'amore. Sempre brava Silvia ad esaltarci
    con i tui versi. Buon pomeriggio ed un abbraccio!
    Grazia Denaro

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sempre profonda lettura dei miei versi d'amore, interpretati
      nella loro essenza più vera. Grazie infinite a te, un abbraccissimo, silvia

      Elimina
  2. Nostalgia di momenti imbevuti di sensualità, incontri che lasciano un profondo segno nella memoria...Riflessione stupenda!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Nella complessità della vita, attimi intriganti e intensi d'amore, sono una sbocco di notevole vitalità per sentirsi
      più in forma.
      Grazie delle belle parole di commento, Rosanna, un abbraccio forte, silvia

      Elimina
  3. E come dimenticare attimi che hanno fatto sognare – sempre come trottola li vedremo aggirarsi intorno a noi. Berta B.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' vero quanto affermi, una trottola colorata che gira, per ricordarci emozioni effervescenti....
      Grazie di leggermi, Berta, buona serata e un abbraccio,silvia

      Elimina