Translate

sabato 16 febbraio 2013

SCREZI NEL VENTO




Nell’eccedenza di merletti
che discostavi come velo di nebbia
scivolavo
sospirando
su sillabe rosse  di primule
sipario mordente
d’una leggiadria d’amore
quasi sfuggente la ragione…
Quel senno trafelato d’attimi eterni
s’è dileguato
sciogliendo i suoi teneri nodi
in smorfie controsenso…
che del senso odoroso
hanno perso spasmodica essenza
Si dissolvono in un’overdose di stanchezza
lusinghe
e dolci rese d’un rango vezzoso
nel veicolare d’un tempo
che disorienta screzi confusi nel vento

Silvia De Angelis tutti i dirittti riservati febbraio 2013 

                             

6 commenti:

  1. versi che inteneriscono il cuore.. purtroppo capita anche questo nell'amore.. e quando la passione non è più avvolgente tutto si confonde nel vento.. bellissima

    RispondiElimina
  2. Grazie del bel commento, Giacomo, buon fine settimana e un caro saluto, silvia

    RispondiElimina
  3. Davvero bella come sempre, un abbraccio!

    RispondiElimina
  4. Grazie del gradito intervento, Patrizia, goditi il bel sole che ci offre oggi la nostra Roma...
    Un abbraccio,silvia

    RispondiElimina
  5. Bella anche questa. Sempre un linguaggio diverso, pregno di intensi significati. Incantata!

    RispondiElimina
  6. Trasmettere emozioni d'amore,con le parole, è molto bello, e soprattutto sentire che arrivano all'anima del lettore...
    Grazie del bel commento, ti giunga un pensiero positivo, silvia

    RispondiElimina