Translate

giovedì 14 febbraio 2013

ALLO SCIOGLIERSI DEL SOLE



Nel rimestìo di sabbia
soffici granelli dipinti di vita
scorrono nella camera dell'amore
su sconsolate note d'archetipo
(nostalgiche evoluzioni su echi che non tornano)

Sconcertano frequenti intonazioni di blu
ove crolli insanabili hanno sminuito
l'esuberanza d'una passione riflessa nell'acqua d'un lago
(avidi flutti acquietano  richiami d'adolescente luna)

Folte ciglia s'inarcano nel tocco lieve d'una carezza mancata
avvicinando in un tenero sguardo
le distanze d'un lungo silenzio
scivolato su occhi mandorlati allo sciogliersi del sole

Silvia De Angelis tutti i diritti riservati marzo 2011

8 commenti:

  1. Stupende immagini a rimarcare la nostalgia per tempi più carichi di passione...Bellissima!

    RispondiElimina
  2. E' bello leggerti, qui, Rosanna, con intense osservazioni sul mio scrivere d'amore...un abbraccissimo,silvia

    RispondiElimina
  3. Deliziata dalla lettura di questa poesia... alcuni versi sono sublimi... Sei grande!

    RispondiElimina
  4. E' bello ritrovarti in queste righe d'amore, elaborate sempre con grandi emozioni del profondo...Grazie delle appaganti parole, un abbraccio,silvia

    RispondiElimina
  5. ed è nostalgia del tempo di Primavera fulgente di entusiasmo e passione, incantata Silvia per le metafore meravigliosa e per il contenuto profondo in versi d'amore, sereno 8 Marzo eccelsa Poetessa! Giovanna

    RispondiElimina
  6. Molto bello e gratificaante, questo tuo commento cara Giovanna, a una lirica d'amore nostalgica, cui sono davvero affezionata...
    Buon 8 marzo, anche a te , e un abbraccissimo, silvia

    RispondiElimina
  7. A volte risulta difficile vivere momenti di abbandono – desiderio anche di una sola carezza, di uno sguardo provocante, lascia un incolmabile vuoto dove abbandonare tutte le nostre lacrime. Berta Biagini

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Bellissime le osservazioni, inserite nel tuo commento di oggi...un abbraccio, silvia

      Elimina